La 66^ edizione della Rassegna Internazionale d’Arte / Premio “G.B. Salvi”, in programma dal 1° ottobre al 13 novembre 2016 a Sassoferrato, si conferma come evento di assoluto rilievo nel pur vasto panorama nazionale delle arti visive, per la presenza di grandi Maestri, di autori di consolidata esperienza e di giovani talenti emergenti, sia italiani che stranieri. Il prestigioso evento espositivo ospita, come consuetudine, opere di pittura, scultura, illustrazione, grafica, fotografia e altre forme espressive.

Curata dagli storici dell’arte Nunzio Giustozzi e Daniela Simoni, la rassegna è intitolata “MATERIA E SEGNO – La profondità della leggerezza” con uno sguardo particolarmente attento alla ricerca condotta nell’età moderna e contemporanea tra umanesimo e astrazione, tra natura e idea, tra purismo e sperimentazione, soprattutto in ambito scultoreo.

Questa edizione è articolata in cinque sezioni dislocate in quattro sedi espositive: la mostra storica “Grandi scultori del '900: Pericle Fazzini ed Edgardo Mannucci” nel Palazzo degli Scalzi; la personale dell’artista omaggiato, lo scultore ascolano Giuliano Giuliani nella suggestiva chiesa di San Michele Arcangelo; “Grafismi”, la mostra omaggio al fotografo Eriberto Guidi nella chiesa di San Giuseppe; gli artisti in concorso, fuori concorso e quelli invitati nella sezione “Tendenze del Contemporaneo” al Palazzo della Pretura.

a cura di GIUSEPPE APPELLA                       
autrice Enrica Petrarulo
Il senso dell’installazione di Giuliano Giuliani, che martedì 15 dicembre si presenta a La Nuova Pesa nell’ambito della sua mostra personale, consiste tutto in quella congiunzione disgiuntiva contenuta nel titolo: “Bandiere o dormienti”.
Nella sala grande della galleria, adagiate all’interno di una struttura in legno a comparti orizzontali (realizzazione Graziano Gregori), stanno alcune sculture in travertino che sembrano avere raggiunto il punto zero di una sottrazione di peso, tale è la loro impalpabilità, quella stessa avvertita nell’accarezzamento sensuale di un tessuto serico e levigato.

LA NUOVA PESA

centro per l'arte contemporanea
Martedì 12 Maggio 2015 ore 19

TRINCEE
Il mondo in fiamme e la morte
materiali originali e opere di


Gianfranco Baruchello, Elvio Chiricozzi, Marco Delogu, Daniela De Lorenzo, Marilù Eustachio, Andrea Fogli, Giuliano Giuliani, Stefan Huber, Jannis Kounellis, Nayra Laise, Felice Levini, Florian Merkel, Diego Miguel Mirabella, Daniela Monaci, Hidetoshi Nagasawa, Shirin Neshat, Innocenzo Odescalchi, Luca Maria Patella, Roberto Pietrosanti, Alfredo Pirri, Carlo Rea, Giuseppe Salvatori, Nancy Watkins